L'allenamento come antinfiammatorio naturale

Sentiamo spesso parlare di dieta antinfiammatoria, caratterizzata da cibi vegetali, semi, grassi omega3, cereali integrali e pesce.

Poco sappiamo invece dell’effetto che ha l’allenamento contro il pericoloso fenomeno dell’infiammazione corporea, definita ormai dagli esperti il killer silenzioso della società del benessere.

Allenamenti aerobici e anaerobici hanno infatti benefici sul sistema cardiorespiratorio, muscolare, osteoarticolare, immunitario e digerente, oltre ai grandi risultati che offrono alla sfera psicologica.

Questo però non esaurisce il valore dell’attività fisica: essa infatti è in grado di sfiammare il corpo grazie all’intervento di una sostanza prodotta nel corpo stesso, l’interleuchina-6. Tutto questo meccanismo agisce sul funzionamento dei nostri geni dialogando con loro e dando loro un’indicazione continua su ciò che è richiesto per la nostra quotidianità.

Pesi, elastici e attività aerobiche come corsa, tapis roulant o nuoto possono allora aiutare a mantenerci giovani perchè lanciano un messaggio chiaro al nostro corpo: “rimani giovane e perfettamente funzionante perchè serve per vivere al meglio”.

Un fisico cronicamente infiammato e inattivo è infatti a rischio di sviluppare obesità, problematiche cardio circolatorie, diabete, tumore e malattie del sistema nervoso. Ecco che ci viene in aiuto l’allenamento, soprattutto contro resistenza che funge da antidoto a questo processo degenerativo.

Allenamento anfinfiammatorio naturale: quali attività?

  • è sufficiente mischiare attività con pesi ed elastici con quelle che stimolano il sistema cardiorespiratorio per almeno tre volte a settimana per un totale di almeno due ore.
  • non serve esagerare con i carichi ma il lavoro sulla forza muscolare deve essere sempre presente e con lo sforzo che aumenta progressivamente. Questo perchè tale stimolazione è collegata con il metabolismo cellulare e il contrasto ai processi di invecchiamento.
  • l’attività aerobica può seguire i principi dell’interval training, alternando in sicurezza fasi più e meno intense.
  • è sempre utile ricordare la corretta alimentazione e idratazione unite al giusto riposo che creano il mix di attività contro l’infiammazione, il sovrappeso, l’invecchiamento e la perdita di massa muscolare. Quest’ultima è il vero motore del metabolismo e se non stimolata correttamente si riduce a partire dall’età di 20 anni.

Ora quindi si aggiunge un’ulteriore risorsa utile per chi vuole mantenere l’infiammazione corporea sotto controllo: il giusto allenamento, correttamente dosato e accompagnato da uno stile di vita antistress dà una mappa da seguire giorno dopo giorno.

Photo by Cullan Smith on Unsplash

Allenati con me e cambia vita

Allenati con me e cambia vita

Plicometro: come usarlo

Plicometro: come usarlo

Qui troverai le indicazioni su come usare il plicometro, per sapere come sta procedendo il tuo allenamento per il consumo della massa grassa e l’aumento della massa magra.

leggi tutto