Depressione

La depressione è un disturbo dell’umore, caratterizzata da tristezza e solitudine accompagnati da bassa autostima, perdita di interesse per le attività quotidiane, variazioni di peso, alterazione del sonno e incapacità a concentrarsi.

Nel nostro paese ne sono affetti più di 10 milioni di persone che assumono ogni giorno medicine per curarla e si pensa che nei prossimi anni potrà essere la seconda causa di malattia in tutto il mondo. Una diffusione così ampia la pone al centro dell’attenzione di chi studia le cure migliori per contrastarla, oggi centrate principalmente sul trattamento farmacologico e la terapia psicologica.

Dato che ne esistono varie forme non esistono percorsi standard ma ogni caso è valutato dal medico in maniera personalizzata.

Depressione e sport sono collegati perchè un grosso aiuto per favorire il trattamento del disturbo arriva dall’attività fisica. Studi scientifici di tutto il mondo (circa 1000, tra cui Mead, G.E., Morley, W., Campbell, P., Greig, C.A., McMurdo, M e Lawlor, D.A. Exercise for depression, in “Cochrane Database of Systematic Reviews”, n.3, CD004366) hanno dimostrato effetti positivi contro questa affezione che arriva ad intaccare la qualità della vita di persone di ogni età.

Una ricerca americana effettuata su persone depresse ad esempio ha riscontrato benefici su 3/4 delle persone coinvolte nell’attività fisica così come gli scienziati inglesi in uno studio del 2001.

Sport e depressione: cosa cambia nella persona?

Ad esempio:

  • migliora il senso di autoefficacia, l’autostima e la fiducia in se stessi grazie alla produzione di alcuni neurotrasmettitori che stimolano sensazioni positive

  • si perde l’attenzione verso il problema perché il movimento distrae e porta la consapevolezza a pensieri e sensazioni diverse e più piacevoli

  • ci permette di frequentare ambienti diversi dai soliti, allargando la nostra zona di comfort (con più aria aperta, luce e persone), oppure di rimanere a casa propria dove avviarsi verso nuove abitudini sentendosi protetti 

  • nella depressione post-partum agisce come prevenzione se praticata sia durante che dopo la gravidanza

Rimedi contro depressione: quali scegliere se punti anche allo sport

Gli esercizi contro la depressione che si sono dimostrati efficaci nel combattere i sintomi sono sia di tipo aerobico che anaerobico. Uno studio condotto all’università Hofstra di New York ha mischiato con successo sport come il nuoto e sollevamento pesi, così come all’università di Sidney una ricerca portata avanti da una geriatra che si occupa di esercizio ha riscontrato miglioramenti nell’umore in gran parte delle persone depresse coinvolte con attività contro resistenza. Per chi si vuole cimentare in questo percorso come è bene iniziare?

Perchè la cura contro la depressione in questo ambito sia efficace, bisogna tenere a mente che l’esercizio scelto:

  • sia vissuto piacevolmente e non abbia controindicazioni

  • venga affrontato con progressione

  • sia lontano, soprattutto all’inizio, da logiche di performance che a loro volta possono generare l’ansia

Sport e depressione: quali attività fisiche è meglio preferire?

Gli studi si sono dimostrati efficaci sia in attività aerobiche che anaerobiche tra cui ricordiamo:

Concludendo, mi rendo conto della fatica fisica ed emotiva che deve fare una persona colpita da depressione e immagino che vivere una condizione di disagio così importante per moltissime ore al giorno sia stremante.

Un tipo di attività come quelle descritte (che può essere affiancato alle cure tradizionali) induce cambiamenti positivi nell’umore già dopo le prime sessioni di allenamento. Sperimentare nuove sensazioni alimenterà la speranza di tornare a stare meglio, e con essa la voglia di impegnarsi per raggiungere traguardi più alti.

Photo by Iz zy and Danielle Cerullo on Unsplash

Vuoi tornare in forma e sentirti meglio?

Vuoi tornare in forma e sentirti meglio?

Come usare il plicometro

Qui troverai le indicazioni su come usare il plicometro, per sapere come sta procedendo il tuo allenamento per il consumo della massa grassa e l’aumento della massa magra.

leggi tutto