usare il plicometro

Nel testo che seguirà troverai le indicazioni su come usare il plicometro, per sapere come sta procedendo il tuo allenamento per il consumo della massa grassa e l’aumento della massa magra.

La plicometria è una tecnica per stimare, con l’uso del plicometro, la densità e la quantità di massa grassa del tuo corpo.

Il plicometro è lo strumento che permette la misurazione degli spessori di grasso sottocutaneo distribuito su specifici punti di repere i cui valori, attraverso specifiche formule, daranno i valori che più ti interessano: la massa grassa e per differenza la massa magra.

Esiste una tecnica molto precisa da applicare per limitare al minimo l’errore di stima.

Infatti il plicometro è uno strumento molto pratico, poco costoso ma estremamente sensibile all’errore durante la misurazione delle pliche se non utilizzi particolari accorgimenti.

Come usare il plicometro: i passaggi principali

  • prendi i rilievi sul lato destro, per tre volte a rotazione e poi fai una media dei valori ottenuti su ogni singolo punto di repere
  • stacca la plica tra il pollice e l’indice e assicurati che la pelle non sia stata trattata con creme
  • misura la plica mettendo il plicometro perpendicolare rispetto alla pelle del soggetto interessato
  • sii preciso nell’identificazione dei punti di repere e nella loro segnatura con una matita demografica
  • rispetto al punto di repere dove applicherai lo strumento stacca la plica sopra, ad 1 cm di distanza
  • non usare il plicometro su una persona che si è appena allenata, su soggetti in forte sovrappeso o molto muscolati perché i risultati non sono attendibili
  • per elaborare i risultati scegli la giusta formula che identifica con chiarezza il tuo cliente (sesso, età, livello di attività fisica,…). Le più famose utilizzano i valori di 3 o 7 pliche e risalgono ai ricercatori Jackson & Pollock

Come utilizzare il plicometro: i punti di repere 

Sono collocati anteriormente a livello:

  • toracico
  • ascellare
  • soprailiaca
  • addominale
  • del muscolo bicipite
  • della coscia

Sono collocati posteriormente a livello:

  • sottoscapolare
  • del muscolo tricipite
  • del polpaccio

Come personal trainer posso consigliarti di fare tanta pratica con il plicometro, mantenendo però la convinzione che è uno strumento molto operatore-dipendente, quindi a rischio di errore di misurazione.

Integra sempre se possibile con l’utilizzo di altre metodiche come la misura delle circonferenze e la bioimpedenza.

Ricordati che è sufficiente valutare l’andamento dello spessore delle pliche, del peso corporeo e dello stato di idratazione per avere un’idea di ciò che sta succedendo nel corpo.

Quindi non serve soffermarsi troppo su percentuali elaborate da algoritmi o valori di metabolismi in kcal stimati con una probabile propagazione di errore.

Vuoi perdere i chili di troppo e tornare in forma?

Vuoi perdere i chili di troppo e tornare in forma?