come fare stretching

É importante che tu conosca alcune semplici informazioni per fare stretching correttamente ed evitare fastidi dovuti ad esecuzioni scorrette e improvvisate.

Come fare stretching: i concetti base

  • quando parliamo di stretching abbiamo sempre creduto che il bersaglio del nostro esercizio fosse il muscolo mentre la ricerca scientifica ci ha mostrato che tutto lo stimolo finisce sul “contenitore” dello stesso: il tessuto connettivo. Questo dà forma ai nostri muscoli, come il vaso dona la forma all’acqua contenuta, ed è lo stesso che determina la resistenza all’allungamento
  • il tessuto connettivo è anche uno dei principali responsabili della rigidità che percepiamo sia a livello muscolare che articolare, dovuta all’inattività, agli infortuni e all’invecchiamento. La sua caratteristica è che cambia in seguito all’allungamento ma richiede tempi medio lunghi, così come ci conferma la stessa disciplina dello yoga dall’alto della sua esperienza millenaria

Come fare stretching: la tecnica corretta

  • devi iniziare mantenendo la posizione per pochi secondi ed incrementare con la pratica attraverso piccoli guadagni, sia di allungamento che di tempo di mantenimento
  • evita di “molleggiare” durante l’esercizio perché se apparentemente raggiungi risultati migliori sul momento, stai accendendo il sistema di sicurezza del muscolo che lo fa reagire contraendosi
  • non arrivare a sentire dolore durante la pratica perché questo ti sta dicendo che il corpo rifugge, aumentando la resistenza
  • cura la respirazione mentre mantieni la posizione perché è grazie ad essa se riesci ad abbassare l’attivazione del sistema nervoso che è collegato al tessuto connettivo, vero obiettivo del tuo allenamento
  • pratica lo stretching in ambienti non freddi e fai precedere il tutto da esercizi specifici di rinforzo muscolare. Questo ti aiuterà ad innalzare la temperatura nel distretto che vuoi allungare migliorandone i risultati
  • informati se hai controindicazioni alla pratica. Sembrerà assurdo ma l’allungamento è uno stimolo importante e può incidere su molte componenti fisiche.

Lo stretching è un gesto antico quanto l’uomo, presente in moltissime specie animali e infinitamente utile per migliorare la tua postura. Contrasta molte patologie e aiuta nella gestione dello stress.

Quindi praticalo con grande impegno ed estrema attenzione ora che ne hai capito le potenzialità per la tua salute.

Vuoi migliorare la postura della tua schiena?

Vuoi migliorare la postura della tua schiena?